loading...

mercoledì 18 novembre 2009

Non volere figli




.


Non volere figli
Anche in Italia si stanno diffondendo i “non genitori” per scelta: single ma anche coppie che rivendicano il diritto di non riprodursi. In America questo movimento ha anche un nome: Childfree, ovvero liberi dai figli. Non si tratta né di una moda, né di un capriccio, ma semplicemente diventare genitori non è più una priorità come in passato. Ecco cosa può nascondersi dietro questa scelta e come capire se è davvero quella giusta.

La rinuncia alla maternità

Secondo l’istat un quinto delle donne nate alla metà degli anni settanta ha rinunciato alla maternità, mentre l’Eurobarometro mostra che sono sempre di più le giovanissime che aspirano a una famiglia ma senza figli.

Ma qual’è il modello di donna childfree?
Ha tra i 35 e i 45 anni, è innamorata della professione che svolge e ha un reddito medio alto.
Non si pensi però a single o persone sole, spesso si tratta di donne che hanno rapporti e relazioni di coppia soddisfacenti. Molte però sono vittime della sindrome dell’eterno rinvio, cioè hanno procrastinato per tanti anni il momento di mettere al mondo un bambino per poi trovarsi a fare i conti con un’età non più fertile.

Perché non vogliono diventare madri
La mancanza di desiderio di mettere al mondo un bimbo può essere dovuta a molte cause tra le quali la mancanza di stimolo biologico a procreare, l’avversione generale verso il comportamento dei bambini o anche un’idea negativa dell’essere genitori.
Nell’immaginario comune, lo stile di vita del prima di un figlio è fatto di divertimento, libertà e stimoli. La giornata di una mamma, invece, è considerata costellata di paure e responsabilità che molte pensano di non voler affrontare.
Non vanno poi esclusi i casi di mancata maternità per eccessivo perfezionismo. Molte donne sono abituate alla precisione e all’efficienza a tutti i costi e temono di non essere in grado di affrontare con altrettanta bravura il compito di mamme.

Una scelta che fa paura

Va detto però che il timore stesso di diventare genitori è sempre più diffuso, anche a causa della precarietà economica e sociale e del mondo che ci circonda.
Per esempio le coppie che convivono tendono a rimandare questo momento per vedere come si evolverà il rapporto o se arriveranno periodi migliori dal punto di vista economico.
Un’altra fonte di incertezza è l’insoddisfazione di molti matrimoni, e le coppie in crisi spesso rinunciano ai figli.

Guardarsi dentro

Per prima cosa bisogna cercare di capire se non fare figli è una decisione o una rinuncia. Solo interrogandosi sulla vera natura della scelta si potrà scoprire se, in futuro, lascerà l’amaro in bocca.
Le domande da porsi per esempio sono:

•se il mio lavoro mi lasciasse più tempo, valuterei l’idea di diventare genitore?
•Mi piacerebbe avere figli se non avessi questo problema (lavoro, casa, denaro)?
•Vedo il mio futuro tra 10 anni senza figli?
•È una scelta condivisa o sto accontentando il partner?

Se si risponde sinceramente a queste domande si potrà capire se si è realmente convinti della scelta fatta o se il desiderio è stato soffocato da altre esigenze.

-

.
leggi tutto sullo zodiaco
.



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .

2 commenti:

  1. Ma perchè "non volere figli" per una donna è sempre etichettato come "RINUNCIA" alla maternità? perchè non parliamo un pò di quante donne il figlio lo fanno, per poi lamentarsi dalla mattina alla sera, cercare OGNI modo per scaricarlo a qualcuno e dimostrano che lo hanno fatto tanto per fare, solo perchè "prima o poi" si deve fare?
    con questo vorrei solo dire che così come ci sono donne che fanno tanto per fare, per poi lasciare i figli nella solitudine AFFETTIVA, allo stesso modo ci sono donne che ANZICHE' farlo tanto per fare non lo fanno, SENZA CHE CIO' SIA UNA RINUNCIA, ma è una scelta come le altre!! Che si capisca ciò! una volta la donna poteva essere SOLO mamma, oggi ha più possibilità!
    auguro a tutti i bambini del mondo di nascere da genitori che li hanno REALMENTE DESIDERATI con tutto il cuore, che li ameranno con tutta l'anima e mai, MAI li faranno SENTIRE soli (la mera presenza fisica a volte non basta infatti...)

    RispondiElimina
  2. SONO DACCORDO CON TE , CIAOOOOOOOO

    RispondiElimina

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati , guarda : www.cipiri.com

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali